Valorizzazione della proprietà industriale: pubblicati i bandi MISE Brevetti +, Disegni + e Marchi +

Tech Alert | January.29.2020

Brevetti+ (domande a partire dal 30 gennaio 2020). Tale intervento mira a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle MPMI attraverso la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei brevetti sui mercati nazionale e internazionale. Le agevolazioni sono finalizzate all’acquisto di servizi specialistici relativi a:

  1. Industrializzazione e ingegnerizzazione
  2. Organizzazione e sviluppo
  3. Trasferimento tecnologico

È prevista la concessione di un’agevolazione in conto capitale, in misura massima pari all’80% delle spese ammissibili, nel limite del valore massimo di 140.000 euro.

Disegni +4 (domande a partire dal 27 febbraio 2020). Mira a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle PMI attraverso la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei disegni/modelli industriali sui mercati nazionale e internazionale. Le agevolazioni sono finalizzate all’acquisto di servizi specialistici esterni per favorire:

  1. la messa in produzione di nuovi prodotti correlati ad un disegno/modello registrato (Fase 1 - Produzione)
  2. la commercializzazione di un disegno/modello registrato (Fase 2 – Commercializzazione).

Le agevolazioni sono concesse nella forma di contributo in conto capitale per la realizzazione del progetto, in misura massima pari all’80% delle spese ammissibili. Per la Fase 1 – Produzione: l’importo massimo dell’agevolazione è di 65.000 euro, per la Fase 2 – Commercializzazione: l’importo massimo dell’agevolazione è di 10.000 euro.

Marchi +3 (domande a partire dal 30 marzo 2020). Per favorire la registrazione di marchi dell’unione europea e internazionali. L’agevolazione è concessa fino all’80% (90% per USA o CINA) delle spese ammissibili sostenute e nel rispetto degli importi massimi previsti per ciascuna tipologia di servizio. L’importo massimo complessivo dell’agevolazione è pari a 6.000 euro per domanda relativa ad un marchio depositato presso l’EUIPO. L’importo massimo dell’agevolazione è pari a: (i) 6.000 euro per ciascuna richiesta di agevolazione relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi un solo Paese; (ii) 7.000 euro per ciascuna richiesta di agevolazione relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi due o più Paesi.

Tutte le agevolazioni sono concesse nel rispetto della regola del de minimis.