Marco Boldini è partner e head della practice italiana di Regulatory e Fintech, e divide la propria attività tra le sedi Orrick di Milano e Londra.

Marco vanta una comprovata esperienza nel settore della regolamentazione dei servizi finanziari, quindi, tra le altre, nelle normative AIFMD, UCITS, PRIIPs, FCA Handbook e tutta la sfera di criticità connesse con i temi interessati dalla Brexit, così come negli aspetti regolamentari legati all’attività dei fondi specialmente di ETFs e degli ETCs. Marco ha conseguito un considerevole track record in ambito fintech, con particolare attenzione ai temi della blockchain e delle criptovalute. Affianca inoltre i propri clienti in materia di MIFID II e in progetti di compliance sia da una prospettiva UK (FCA) che italiana (Consob). Prima di entrare in Orrick, Marco era responsabile della practice Financial Services Regulatory Legal di PricewaterhouseCoopers (PwC) in UK.

Oltre ad essere Avvocato in Italia, Marco è Solicitor in England and Wales, Barrister presso il Middle Temple Inn, oltre che Notaio in Inghilterra e Galles. Dal 2018 è Console Onorario d'Italia in Gran Bretagna. È membro dell’Advisory Board della Italians’ Private Capital Association a Londra nonché docente di Financial Services Law alla Cass Business School, City University of London. Nel 2019 ha ricevuto da Legal500 l’award come “UK’s Individual Regulatory Lawyer of the Year”.