Il MEF concede la prima GACS in Italia sulla cartolarizzazione di Banca Popolare di Bari

Financial Industry Alert | March.29.2017

English: First Italian GACS issued for Banca Popolare di Bari

Nell’ambito della cartolarizzazione di Non-Performing Loans realizzata nel corso del 2016 da Banca Popolare di Bari S.C.p.A. (la "Banca"), la Banca per la prima volta in Italia ha richiesto al MEF la concessione della garanzia dello Stato sulle passività emesse nell'ambito di operazioni di cartolarizzazione ("GACS"), ai sensi del decreto-legge 14 febbraio 2016, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 aprile 2016, n. 49 (il "Decreto-legge"), come implementato dal Decreto MEF dell’8 agosto 2016.

La richiesta, in ossequio alle disposizioni del Decreto-legge, ha interessato solamente i titoli Senior. Con il decreto del 25 gnnaio 2017, il Ministro dell’Economia e delle Finanze, al termine dell’iter di richiesta e successivamente alla nomina del Monitoring Trustee (previsto dall’art. 3, comma 3 del Decreto-legge), ha concesso la GACS a garanzia dei titoli Senior emessi nel contesto dell’operazione di cartolarizzazione.

L'operazione è stata strutturata con JP Morgan Securities PLC.

Gli aspetti legali dell’operazione sono stati curati dagli studi legali Orrick, con un team composto da Patrizio Messina, Gianrico Giannesi e Daniela Pietrini ed RCC, con i soci Marcello Maienza e Michele Crisostomo.

A Prelios Credit Servicing è affidato il ruolo di servicer.

Hanno, inoltre, partecipato all'operazione anche Banca IMI, PwC, BNP Paribas, Securitisation Services e Zenith Service.